Ripartono i workshop, gratuiti, organizzati nell’ambito delle attività delle Officine della Musica, il programma promosso  dal Comune di Lecce con il sostegno di Puglia Sounds in collaborazione con Provincia di  Lecce, Università del Salento, Officine Cantelmo Lecce Città Universitaria, CoolClub e Sum Project. Ben tre gli appuntamenti a fine formativo in calendario per il mese di ottobre, location l’Open Space – Lecce Giovani in Piazza Sant’Oronzo a Lecce.

Officine della Musica ha sempre riservato particolare attenzione alla formazione, si sono difatti già svolti diversi cicli di incontri dedicati ai mestieri della musica e aperti a  operatori, musicisti e semplici appassionati; di volta in volta giornalisti, editori, produttori hanno raccontato i retroscena di tutto quello che spesso è invisibile agli occhi degli ascoltatori.

Giovedì 18 e venerdì 19 ottobre, alle 18.00, doppio incontro dal titolo “Dialogo tra immagini e musica”, per approfondire lo stretto legame tra ascolto e visione, con particolare attenzione ai videoclip musicali. Il primo  appuntamento sarà con il regista salentino Gianni de Blasi che ha firmato videoclip musicali di numerosi artisti, tra i quali, Manga  Nairo, Bandadriatica, Crifiu, Carolina Bubbico, Mino De Santis, Lucia  Manca, fakestage de Il Genio, Shake Down Babylon. Durante gli studi  universitari presso il DAMS di Bologna, inizia a collaborare in qualità  di assistente alla regia al film “Il Miracolo” di Edoardo Winspeare e in produzione per la Pablo S.r.l. di Gianluca Arcopinto.

Venerdì 19 spazio a Fabio Luongo (a.k.a. faNgo) che, nel corso della sua carriera, ha  curato i video di Luca Carboni, Neffa, Roy Paci, Negrita, Marlene Kunz,  Sud Sound System, Pier Cortese, Le Vibrazioni, Samuele Bersani, Daniele  Silvestri e molti altri.

Giovedì 25 e venerdì 26 ottobre (dalle 18.00 sempre presso l’Open  Space Lecce Giovani) si terrà il workshop Self Management – Strategie  musicali per il nuovo mercato a cura del giornalista musicale e docente  di Nuovi media e web journalism Fabrizio Galassi, per comprendere e sviluppare le regole che determinano la promozione e la popolarità di un  prodotto in ambito musicale in regime autoproduzione. Galassi inizia a  lavorare sul web nel 2000 come responsabile editoriale di Rockstar.it,  vetrina dell’omonima rivista cartacea. Nel 2007 scrive per MTV Italia la  decima stagione di A Night With…; nel 2008 inizia a collaborare con  Repubblica.it per l’area Spettacoli&Cultura. Parallelamente all’attività  di giornalista inizia a insegnare presso lo IED di Roma, Eidos Communication, Università La Sapienza di Roma e a tenere corsi dedicati  al Self Promotion in ambito social. Nel 2010 collabora con la web agency  TheBlogTV dove è responsabile editoriale per Citizen Report (Rai Tre) e  NokiaPlay. Dal 2011 si occupa di Business Development e PR per Zimbalam Italia. Come giornalista ha scritto per Wired, Style.it, Repubblica.it,  Kataweb, Rockstar, Groove, KissMe!, Satellite.

Odm nasce all’interno delle Officine Cantelmo di Lecce per dare vita a  una casa della musica indipendente dove far crescere i giovani musicisti  salentini e ospitare piccoli e grandi concerti. Officine della Musica è  anche una scuola, un luogo di formazione dove entrare in contatto con i mestieri legati al mondo della musica, un censimento delle nuove realtà  musicali presenti sul territorio, attraverso il sito  www.officinedellamusica.org <http://www.officinedellamusica.org/>: una  vetrina per tutte le band indipendenti partecipanti al progetto. Nel primo anno e mezzo di vita Officine della Musica ha permesso a molte  band di dividere il palco con grandi nomi della musica italiana:  Marracash, Tiromancino, Max Gazzè, Ministri, Luci della Centrale  Elettrica, Radiodervish, Fedez, Bandabardò offrendo ulteriore visibilità  e occasione di crescita. Tutte le band che si sono esibite nel corso del primo anno sono invece parte di una compilation che raccoglie tutti i  colori musicali del Salento che sono diventati le sezioni  del portale  (canzone, ritmi, rock, etno). Officine della Musica ha inoltre risposto  ad alcune esigenze del territorio attrezzando una sala prove (presso il  Casello Km97 sulla Lecce-Novoli) per le giovani band e trasformando le  Officine Cantelmo in una sala concerti attraverso un adeguamento  acustico. Il progetto ha ospitato un ciclo di incontri dedicati ai  mestieri della musica. Giornalisti, editori, produttori hanno raccontato  i retroscena di tutto quello che spesso è invisibile agli occhi degli  ascoltatori. Da quest’esperienza è nato “Re: Sounds” un libro-documento  a cura di Giampaolo Chiriacò e pubblicato da UniSalento Press che  contiene gli atti degli incontri di formazione.