Sono riconducibili ad un 35enne di Como, già deferito e denunciato più volte per fatti analoghi scoperti nel Salento dai Carabinieri negli scorsi mesi, i ticket per un totale di 750 euro usati più volte in un supermercato di Sannicola.

Il malvivente è stato denunciato per truffa dai Carabinieri della Stazione di Sannicola. L.C. di Como avrebbe infatti acquistato generi alimentari, per un totale di 750 euro, con buoni pasto falsi “Day più” presso il supermercato PAM di Sannicola. Ma quello scoperto nelle ultime ore non è che l’ultimo raggiro riconducibile a L.C.. A fine agosto infatti ne era stato accertato uno risalente all’ inizio dello stesso mese, a Veglie e, soltanto una decina di giorni fa, L.C. era stato denunciato dai Carabinieri della Stazione di Gallipoli per fatti analoghi commessi sempre lo scorso mese di agosto. A seguito del verificarsi di tali preoccupanti episodi, i Carabinieri della Stazione di Sannicola hanno intensificato i controlli ai supermercati della zona, mettendo in guardia i rispettivi titolari del potenziale pericolo. Proprio grazie alla collaborazione del titolare di un supermercato di Sannicola, ed a seguito di complesse e successive indagini che hanno permesso di accertare la disponibilità da parte di L.C. di circa 80 ticket di vario taglio, abilmente contraffatti, nella mattinata odierna è stato possibile il riconoscimento del malvivente e la relativa denuncia.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × quattro =