Nessuna rottamazione ma rigenerazione e rinnovamento. Sono questi i presupposti che il Popolo delle Libertà provinciale ha espresso questa mattina in un incontro nel quale hanno presieduto le massime istituzioni locali, il presidente della provincia Antonio Gabellone e il Sindaco Paolo Perrone.

Con loro, anche i Senatori Rosario Giorgio Costa e Cosimo Gallo e il deputato Ugo Lisi.
Un rinnovamento quindi, che nasce dall’esigenza di cambiare il rapporto tra cittadini ed eletti: “Per riallacciare il legame con gli elettori ad un partito come il nostro” ha infatti spiegato il Primo Cittadino. “bisogna dare dei segnali. I nostri rappresentanti devono essere eletti dal popolo e tutto ciò dipende dalla legge elettorale. Se ciò non avverrà saranno necessarie le primarie: in ogni caso i parlamentari potranno dimostrare quanto hanno realizzato per il popolo.”
A prescindere insomma, da quanto cambierà la legge elettorale sarà comunque il giudizio popolare a far da padrone.
Esigenza di rinnovamento, richiede ad ogni modo, un gioco di squadra ma soprattutto la non cancellazione di tutto ciò che è stato fatto in passato. E’ quanto afferma il Presidente Gabellone, che ha espresso anche la possibilità di un nuovo leader che aggreghi gli elettori e continui un percorso già iniziato e che già ha portato a numerosi successi.
“C’è la necessità di un progetto politico più robusto con il contributo di tutti ma nel contempo non si può gettare dalla finestra tutto quello che è stato realizzato. Sicuramente è stata una scelta importante quella di Berlusconi che ha deciso di fare un passo indietro per favorire il rinnovamento; adesso non possiamo fermarci anzi dobbiamo impegnarci per dare un contributo a livello regionale e provinciale e dare vita ad un entusiasmo che parte da una città che ha un ruolo centrale grazie ai suoi successi e che può offrire una strategia vincente.”
Anche Gabellone è ottimista nel caso in cui si arriverà alla primarie: “Il PDL salentino ha già dato un senso diverso alle primarie, anzi è stato precursore in occasione delle recenti elezioni del Sindaco di Lecce.”
Entusiasmo e voglia di cambiamenti animano il PDL provinciale, che ha in programma un altro incontro, questa volta con i sindaci, gli assessori e i consiglieri comunali, provinciali e regionali, che si terrà sabato 27 ottobre a Casarano.
L’assemblea, dal titolo “Rinnovare il rapporto tra cittadini ed eletti”, avrà infatti lo scopo di discutere dell’importanza di rinnovamente all’interno del Popolo delle Libertà, che “parta dal basso – come ha spiegato Gabellone – non quindi decisioni verticistiche ma l’opinione dei primi rappresentanti del popolo con cui si discuterà e si deciderà insieme”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.