Nuovi ascolti nelle indagini sulla regolarità del concorso per un posto di ricercatore nella facoltà di Ingegneria industriale, assegnato, alla fine del 2011, alla dottoressa Roberta Fasiello.

Dopo l’ex direttore generale Emilio Miccolis, il sindacalista Manfredi De Pascalis, ex responsabile dell’Ufficio concorsi, ed il professore aggregato Francesco Natale, ricercatore di economia aziendale, in questi giorni dovrebbero essere sentiti, come persone informate sui fatti, i componenti della commissione giudicatrice e gli aspiranti ricercatori esclusi. Proprio uno di loro avrebbe presentato un esposto dando il via all’inchiesta aperta dal sostituto procuratore Antonio Negro che ha ipotizzato le accuse di abuso d’ufficio e falso, al momento contro ignoti.

Le indagini sono state delegate ai carabinieri della stazione Santa Rosa di Lecce che, da tempo, hanno acquisito tutta la documentazione relativa alla procedura finito sotto la lente d’ingrandimento della procura.

Rettifica

In nome e per conto del Dott. Emilio Miccolis, alla luce delle informazioni apparse in questi giorni sulla maggior parte dei mezzi di informazione locale, siamo costretti a precisare che ad oggi il Dott. Emilio Miccolis non risulta indagato in alcun procedimento presso il Tribunale di Lecce ed ancor meno in procedimenti che riguardano l’Università del Salento e che egli non è stato raggiunto da alcun avviso di garanzia.
Risulta altresì assolutamente priva di fondamento la notizia che il Dott. Miccolis sia stato ascoltato quale persona informata sui fatti in riferimento ad un fascicolo aperto contro ignoti per un concorso di ricercatore presso la Facoltà di Ingegneria.
In realtà, il Dott. Miccolis da giorni è quotidianamente sottoposto ad un’attenzione mediatica ingiustificata che talvolta sconfina in notizie assolutamente false e prive di fondamento.
Del resto, il 27 ottobre u.s., in riferimento ad altra vicenda relativa ad una selezione pubblica per la copertura di tre posti di categoria C, definita con decreto di archiviazione, sempre a seguito di notizie fuorvianti e non vere, si è registrato l’interevento del Procuratore dr Motta teso a chiarire lo stato del procedimento. 
Ciò premesso, si diffida qualsivoglia organo di informazione dal riportare notizie non riscontrate da fatti oggettivi in riferimento alla persona del Dott. Emilio Miccolis, evidentemente finora solo protagonista mediatico di vicende totalmente prive di alcuna rilevanza penale.

Avv. Daniele Montinaro
Avv. Viola Messa

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.