Resta in carcere Domenico Giancane, 63 anni, di Monteroni, proprietario della Edil Giancane e della società Maga, accusato di usura,ed esercizio abusivo del credito. A breve tornerà in libertà invece il suo presunto complice: il ragioniere Giovanni Paolo Guido, 43enne anche lui di Monteroni.

Entrambi sono stati arrestati il 24 ottobre scorso perchè ritenuti coinvolti in un grosso giro di usura. Il primo ai domiciliari, il secondo in carcere.

Il giudice delle indagini preliminari Ines Casciaro ha disposto su richiesta della difesa la scarcerazione di Guido tra 20 giorni: tempo necessario ai fini investigativi, per cercare le conferme a quanto l’indagato ha dichiarato nel corso dell’interrogatorio di garanzia. Si sarebbero infatti attenuate le esigenze cautelari, dal momento che Guido, secondo l’accusa, avrebbe agito sempre per eseguire gli ordini di Giancane che, infatti, resterà in prigione. La decisione è stata assunta dal giudice dopo l’istanza presentata dai legali Massimo Bellini e Andrea Sambati che costituiscono il collegio difensivo.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × quattro =