La partita del “Senigallia” di Como sarà la trasferta più impegnativa per il Lecce di Franco Lerda in questo convincente avvio di stagione. Un banco di prova che metterà a nudo le reali potenzialità dei giallorossi soprattutto a livello mentale e che, con l’ennesima vittoria, permetterebbero a Giacomazzi & soci

di centrare il sesto successo consecutivo. I cinque punti di vantaggio sulle inseguitrice in sole cinque gare di campionato la dicono lunga sul valore tecnico della squadra, un divario che con il potenziale blitz in quel di Como potrebbe riscrivere la storia del Lecce a caratteri cubitali: nuovo record di vittorie consecutive degli ultimi 30 campionati disputati.

L’importanza della probante trasferta comasca si è letta stamane negli occhi del tecnico giallorosso nella solita conferenza stampa di rito: “sono una buona squadra con un’identità di gioco ben precisa. Vogliono batterci? Un motivo in più che ci sprona a far bene.  Loro hanno giocatori come Ardito e Giampaolo che non hanno bisogno di presentazioni. Poi ci sono tre ragazzi in avanti che giocano davvero bene, come lo stesso Lisi, esterno importante. A Como sono desiderosi di farci lo sgambetto, ma noi andremo al Senigallia per imporre il nostro gioco. Per quanto riguarda la formazione che metterò in campo – prosegue – Lerda – devo ancora valutare le condizioni di Foti ed Esposito. Cercheremo di recuperare presto Jeda, Giacomazzi e Chevanton, ma la gara di coppa Italia mi ha consentito di valutare alcuni uomini come Di Maio e Zappacosta che hanno fatto molto bene. Vedremo”.

Sono questi i 20 i convocati di Franco Lerda per la gara di Como.

Portieri
Benassi, Gabrieli

Difensori
Esposito, Diniz, Di Maio, Tomi, Legittimo, Vanin, Vinicius

Centrocampisti:
Bogliacino, Memushaj, De Rose, Zappacosta, Palumbo

Attaccanti
Pià, Chiricò, Di Mariano, Falco, Foti, Malcore

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno + uno =