CASARANO – i ragazzi di coach Licchelli bissano il successo di Genzano imponendosi con un perentorio 3-0 ai danni della Mymamy Reggio Calabria. La gara d’esordio casalinga condita dal roboante successo sui calabresi rappresentail punto di inizio per la squadra salentina, che dopo il ripescaggio in estate nel campionato di B1, sta dimostrando sul campo di meritare la pretigiosa categoria.

La cronaca del match non regala molti spunti di riflessione, con gli ospiti che sembrano incapaci di impensierire i rossazzurri spinti dal solito e calorosissimo  pubblico casaranese. Per chiudere la pratica calabrese basta appena un’ora effettiva di gioco con gli eloquenti parziali: 25-10, 25-7, 25-11.

Il film di una gara il quale ha sembrato mettere in luce i demeriti dell’avversario, ma che in realtà ha messo in evidenza la veemenza atletica di Dal Molin e compagni. Il sodalizio della presidente Ratta ha dimostrato un cinismo fuori dal comune, riuscendo a tenere alta la concentrazione anche di fronte ad una compagine in difficoltà. Sintomi questi che fanno ben sperare per il prosieguo del campionato, già a partire dalla difficile sfida con i siciliani della Giarratana Volley.

Parziali: 25-10 (20 min), 25-7 (18 min), 25-11 (22 min).

CASARANO: Parisi 7, Laterza 4, Musardo 4, Dal Molin 12, Anastasia 2, Trovè 9, Torsello, Battilotti 12, Coi 1, Bisanti L, Fersini.

REGGIO CALABRIA: Filoramo, Pisano, Centonze L, Piedepalumbo, Barillà 4, Pugliatti 1, Falcone 2, Riolo 7.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.