Scade il prossimo 15 novembre il termine ultimo per presentare la domanda per partecipare all’elezione del consigliere comunale aggiunto in rappresentanza dei cittadini extracomunitari.

A questo proposito, la dirigente del settore Servizi Elettorale, Servizi Demografici e Statistica, Teresa Romoli, invita ogni gruppo di nazionalità extracomunitaria presente in città ad indicare i propri rappresentanti-candidati alla carica di Consigliere Comunale Aggiunto.
I candidati dovranno possedere i seguenti requisiti:
a)    possedere la cittadinanza di un Paese straniero non appartenente alla Comunità Europea, o “status” di apolide e non anche quella italiana;
b)    aver compiuto il 18° anno di età alla data della scadenza della presentazione delle candidature;
c)    essere iscritti nell’anagrafe della popolazione residente da almeno un anno;
d)    non aver riportato condanne penali né in Italia né all’estero, da attestare mediante autocertificazione.
La candidatura alla carica di Consigliere comunale straniero aggiunto dovrà essere sottoscritta da almeno 40 “presentatori” anche di diversa nazionalità rispetto a quella del candidato.
Gli appositi moduli, con allegata accettazione della candidatura, devono essere presentati a cura dei candidati o loro incaricati al segretario generale del Comune entro le ore 12 del trentesimo giorno successivo alla data del presente manifesto, vale a dire entro il 15 novembre.
Le istruzioni per il procedimento e la presentazione delle candidature, i relativi modelli e le modalità di voto sono a disposizione di coloro che ne faranno richiesta presso l’Ufficio Elettorale di via Lombardia, 7.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × uno =