E’ Nichi Vendola il candidato delle Primarie del Centro Sinistra scelto dagli elettori galatonesi con ben 229 preferenze, un risultato che però va controtendenza rispetto l’esito nazionale che lo vede terzo dietro al risultato di quasi parità conseguito da Bersani e Renzi, i quali dovranno ora giocarsela con il ballottaggio di domenica prossima.

Di certo la giornata di ieri ha registrato anche a Galatone, oltre che a livello Nazionale, una notevole partecipazione degli elettori alle Primarie del Centro Sinistra, raggiungendo ben 583 votanti galatonesi. Buon risultato anche per i candidati del Partito Democratico, che a Galatone hanno conseguito rispettivamente 222 voti per Bersani, 115 voti per Renzi, 5 voti per Tabacci, mentre il candidato di Alleanza per L’Italia, Puppato, si è fermato a 8 voti.
“C’è stata una buona affluenza nonostante il periodo di disaffezione alla politica” dichiara il Segretario Cittadino del Partito Democratico, l’Avvocato Caterina Dorato “e buono è il risultato del Partito Democratico che ha conseguito quasi il 70% dei voti tra Bersani e Renzi”. “Vedere in una domenica d’inverno una partecipazione di ben 583 elettori fa veramente piacere e allo stesso tempo sancisce una pagina importante per il Centro Sinistra cittadino” afferma Flavio Filoni, esponete di spicco del Partito Democratico galatonese “abbiamo voluto svolgere una campagna elettorale per le primarie molto tranquilla, lasciando grande libertà ai nostri iscritti, simpatizzanti ed elettori; i dati finali comunque confermano come i tre candidati del Partito Democratico, anche a Galatone, hanno raccolto un buon numero di consensi e questo è un dato importante, spingendoci così a sperare che, la giornata di domenica prossima, si possa trasformare in una giornata di festa per tutto il Centro Sinistra, augurandoci che quei elettori che non sono venuti oggi, vengano domenica”.
Anche importanti dichiarazioni, dopo la vittoria, sono giunte da esponenti galatonesi e sostenitori di Nichi Vendola: “La prima vittoria per il Centro Sinistra galatonese è stata l’ottima affluenza di votanti” dichiara Gianluca Stifanelli, uno degli esponenti galatonesi di Sinistra Ecologia e Libertà “ma anche il buon risultato conseguito da Vendola non è da meno, il quale in Puglia ha registrato un distaccato per pochi voti rispetto a Bersani, testimonianza di come il nostro partito, a livello regionale, ha lavorato benissimo nel sostenere la candidatura di Vendola, sostegno che si è fatto sentire anche a Galatone, dove gli elettori hanno ancora una volta deciso di premiare la buona politica. Con le Primarie del Centro Sinistra, si è così avuta una grande prova di democrazia, in quanto è stata una competizione di grande lealtà tra tutti i candidati e siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto a Galatone”. “Per quanto riguarda il ballottaggio tra Bersani e Renzi” continua Stifanelli “noi ci sentiamo più vicini alla politica di Bersani che a quella di Renzi, anche se bisognerà vedere come si muoveranno i nostri leader a livello nazionale; tuttavia, il risultato che volevano ottenere era quello di cercare di indirizzare, a livello programmatico, l’asse politica più verso sinistra, poiché con Renzi sarebbe stata un po’ più a destra rispetto a quello che vuole il Centro Sinistra; per tanto, posso tranquillamente affermare che, molto probabilmente, in questo secondo turno noi di Sinistra Ecologia e Libertà appoggeremo Bersani”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − 4 =