Misteriosa aggressione a coltellate a Reggio Emilia, dove un 57enne di Minervino, già noto alle forze dell’ordine, è stato raggiunto all’addome da diverse coltellate. L’episodio è accaduto nella tarda serata di ieri, intorno alle 23.30, in via Martiri di Cervarolo di Reggio Emilia. Il 57enne, sulla carta imbianchino, è ricoverato con prognosi riservata.

Il ferito è Antonio Vizzino, residente in Emilia da alcuni anni, con alle spalle precedenti. Il 57enne – stando alle dichiarazioni che il fratello della vittima ha fornito ai carabinieri della compagnia di Reggio Emilia – sarebbe stato avvicinato ed accoltellato all’addome da uno sconosciuto, mentre si trovava da solo seduto su una panchina, all’esterno del centro sociale “Buco Magico”.
Il leccese, dopo essere stato sorpreso e ferito da diversi fendenti all’addome, ha poi contattato il fratello, che lo ha caricato in auto ed accompagnato presso l’ospedale di Reggio, dove Vizzino è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Si trova ora ricoverato in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva del S.Maria Nuova.
La zona dell’accoltellamento è stata raggiunta dai carabinieri del Nucleo Radiomobile e del Nucleo investigativo del comando provinciale di Reggio Emilia, che hanno avviato le indagini e le ricerche dell’aggressore. Sul posto anche i colleghi della scientifica.
Al vaglio degli investigatori le immagini registrate dalle eventuali telecamere installate nella zona. Al momento le cause dell’accoltellamento restano sconosciute. Di più si riuscirà a capire quando il ferito sarà in grado di parlare con le forze dell’ordine.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.