La Web Television è rivoluzione, la tv 2.0. E’ questo il messaggio che lancia il Comitato Regionale per la Comunicazione CoReCom, nel seminario che si tiene nella giornata di oggi presso l’Auditorium del Museo Provinciale Castromediano di Lecce.

Un incontro che ha preso il via questa mattina con i saluti delle istituzioni: il Sindaco della città Paolo Perrone e l’assessore alla cultura Simona Manca in rappresentanza della Provincia di Lecce. Entrambi molto favorevoli all’argomento, hanno dichiarato il proprio pensiero circa l’importanza di uno strumento di comunicazione che ben presto diventerà di uso comune all’interno delle realtà territoriali ed in particolare di quelle locali e che scalzerà mezzi di informazione come giornali e tv.
E mentre il Primo Cittadino paragona l’interesse della propria figlia 14enne per l’informazione al suo disinteresse alla sua stessa età e motivando questa differenza proprio per la nascita del web, l’assessore Manca conferma quanto la web tv cambi la società. “Questo tipo di comunicazione ha avuto fin da subito un vastissimo pubblico, ha stravolto il modo di vivere e di lavorare, ha cambiato anche la prassi nelle amministrazioni pubbliche. Dove non arriva la tv infatti, arriva internet e per questo è cambiato il nostro modo di agire e di comunicare”.
E proprio di questo si è poi discusso e si continua a discutere ancora per tutto il pomeriggio con alcuni tra i maggiori conoscitori delle web tv. Attraverso una tavola rotonda questa mattina sono intervenuti il Presidente nazionale CoReCom Filippo Lucci, il dirigente autorità per garanzie nelle comunicazioni Giulio Votano, la presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Puglia Paola Laforgia, il Presidente FNSI Puglia Raffaele Lorusso e il digital planner Roberto Venturini.
Oggi pomeriggio invece, sono previsti gli interventi di Giampaolo Colletti, co-founder Altratv.tv, e di Piero Gaffuri, amministratore delegato Rai Net. E’ previsto inoltre un lavoratorio “Social web e tv, istruzioni per l’uso” e un Barcamp con le web tv.
A presentare il seminario Felice Blasi, presidente CoReCom Puglis e Bruno Zambardino, analista senior della Fondazione Rosselli, associazione che si occupa di studiare i media e i problemi connessi alla realtà della comunicazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 4 =