Nuova condanna per Carlo Paiano, noto trans leccese di 42 anni, arrestato con l’accusa di evasione. Difeso dall’avvocato Alessandro Stomeo è stato giudicato per direttissima dal Giudice del Tribunale di Lecce, Fabrizio Malagnino e condannato a dieci mesi con il consenso del sostituto procuratore Giovanni De Palma.

Paiano, però non potrà beneficiare della sospensione della pena per due altre condanne già incassate. L’ultima, lo scorso 11 ottobre, quando patteggiò due anni di reclusione con le accuse di resistenza , minacce gravi, lesioni aggravate e oltraggio a pubblico ufficiale. Due giorni prima, accertarono gli agenti, avrebbe infastidito alcuni passanti impedendo la partenza dei bus per poi insultare e infine aggredire i poliziotti presenti, riservando loro pesanti minacce e sputi sul volto e Paiano venne arrestato

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × 3 =