Foto Giulio SchirosiSi è svolta ieri pomeriggio in via Pavia la riunione della 1^ Commissione Consiliare (Bilancio e Finanze), convocata dal presidente, consigliere Luigi Caiffa ed allargata agli operatori recettivi cittadini, presenti in gran numero all’incontro. Argomento della seduta, l’istituzione della tassa di soggiorno.

L’incontro, durato circa un paio d’ore, è stato giudicato “molto propositivo e costruttivo” da parte del vicesindaco ed assessore al Bilancio, Antonella Greco, presente all’incontro assieme al sindaco, Francesco Errico ed a molti componenti della commissione. “L’Amministrazione Comunale – ha detto il vicesindaco – pur potendo canalizzare direttamente il regolamento sull’iter che porta all’approvazione in consiglio comunale, ha invece preferito presentare preliminarmente una bozza ai diretti interessati, scegliendo il dialogo per far tesoro delle idee e delle proposte degli operatori recettivi”. I quali, dal canto loro, hanno apprezzato questa strategia, dichiarando di essere intervenuti in numero cospicuo proprio per recepire quest’apertura dell’esecutivo. “Abbiamo tenuto conto di tutte le osservazioni fatte dagli operatori – ha dichiarato l’assessore – e a questa riunione ne seguirà un’altra, in attesa di costituire parallelamente un osservatorio tra operatori pubblici e parte istituzionale”. Nel corso della riunione, l’Amministrazione Comunale, ha più volte ribadito la finalità di tale regolamento, utile a realizzare introiti da destinare unicamente al potenziamento dei servizi turistici cittadini, con evidente beneficio differito, nel tempo, per gli stessi operatori. “Ancora una volta – ha commentato il primo cittadino – abbiamo dato chiara dimostrazione di utilizzare la strada del confronto costruttivo nelle scelte dell’azione amministrativa e fa piacere che tale modus operandi venga apprezzato, come con la tassa di soggiorno, da associazioni e cittadini. Con questo primo incontro si è tracciato il sentiero per un rapporto sinergico con gli operatori turistici, come dimostrato anche con l’istituzione dell’osservatorio e l’Amministrazione Comunale farà in pieno la sua parte, programmando e pianificando gli interventi utili a vincere una sfida impegnativa quale quella di migliorare ed implementare i servizi turistici”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.