Nuova intimidazione ai danni dei politici salentini. E ancora una volta finisce nel mirino il sindaco di Porto Cesareo Salvatore Albano, cardiologo e primo cittadino. Nella notte, ignoti hanno piazzato e fatto esplodere un ordigno sotto l’auto della moglie, parcheggiata sotto casa in via Amba Alagi.

L’esplosione della bomba carta, piazzata sotto la ruota anteriore destra, ha distrutto l’auto, una Lancia Musa, in uso alla moglie del primo cittadino.Salvatore Albano, che era da poco rincasato, sentito il boato, ha potuto subito rendersi conto di quanto era avvenuto e ha dato l’allarme.

Si tratta del secondo attentato ai danni del sindaco Albano, nel giro di pochi mesi. Nel giugno scorso, infatti, alcuni malviventi fecero esplodere una bomba carta davanti al cancello della villa del professionista. Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione di Campi Salentina.

In relazione al grave episodio il Prefetto della provincia di Lecce, Dott.ssa Giuliana Perrotta, ha convocato per sabato 17 novembre una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica al quale parteciperà anche il Sindaco Albano.

[widgetkit id=118]

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.