Pochi giorni alla diciottesima edizione della città del Libro, così commenta Simona Manca, Vice Presidente della Provincia di Lecce: “Anche quest’anno sosteniamo fortemente la rassegna nazionale degli autori e degli editori “Citta del Libro 2012”, giunta alla sua XVIII Edizione, credendo ed investendo in un progetto che, anno dopo anno si è sviluppato, è cresciuto ed ha fatto crescere tutto un territorio, diventando un appuntamento importante per il nostro sistema economico e culturale, capace di rappresentarci in un contesto nazionale ed internazionale”, dichiara la vice presidente e assessore alla Cultura della Provincia di Lecce Simona Manca.

 

“L’attenzione della Provincia è sempre altissima  nei confronti della cultura del libro e su questa idea noi abbiamo investito risorse economiche  ed umane importanti. L’edizione che è stata presentata a Bari, ormai “maggiorenne”, è senza dubbio quella più completa sia per la ricchezza di contenuti di cui è un prezioso “scrigno”, sia per la capacità che ha di essere itinerante, andando a valorizzare più contenitori culturali presenti sul nostro territorio,” precisa Simona Manca.

“Siamo convinti che è proprio questa la strada da seguire, ovvero creare degli eventi culturali non chiusi o auto-referenziali,  ma capaci di coinvolgere e valorizzare il Salento nella sua interezza. Questo è stata, infatti, la felice scelta che come Provincia abbiamo sperimentato con la rassegna estiva “Fineterra festa mobile, arti e pensieri del Mediterraneo 2012”, e che oggi ritroviamo anche per la “Città del Libro 2012”, conclude l’assessore Manca.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 2 =