Si è tenuto in questi giorni presso l’Hotel Hilton Garden Inn il III Corso di Abilitazione per Ufficiali di Stato Civile per la prima volta organizzato direttamente dalla Prefettura.

Il Prefetto di Lecce, dr.ssa Giuliana Perrotta, nel rivolgere il suo saluto ai presenti, ha evidenziando l’importanza  e l’attualità delle materie oggetto del corso, sottolineando come il miglioramento dei servizi offerti alla comunità vengano sovente veicolati dagli operatori degli uffici comunali, front-office privilegiato dai cittadini.
Ai quaranta neo abilitati è stata garantita una puntuale formazione curata da docenti altamente qualificati, esperti in materia di stato civile e anagrafe.
Particolarmente significativo è stato l’intervento del Prefetto Giovanna Menghini, Direttore Centrale dei Servizi Demografici presso il Ministero dell’Interno, che ha illustrato le innovazioni tecnologiche intervenute nella gestione dei servizi demografici (gestione elettronica dei documenti, firma digitale, carta d’identità elettronica ecc.) e le ultimissime novità introdotte  dal D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 – attuazione dell’Agenda Digitale Italiana.
Al suindicato intervento è seguita la relazione della dr.ssa Desideria Toscano, Viceprefetto della medesima Direzione, che ha relazionato  sull’importanza del  sistema INA-SAIA  e sulla necessità del costante e tempestivo aggiornamento del medesimo al fine di favorire lo scambio delle informazioni anagrafiche tra comuni e PP.AA.
Di particolare rilievo è stata la relazione tenuta dal Viceprefetto dr.ssa Luigia Contini (Capo Ufficio Staff presso la Direzione Centrale per i Diritti Civili, la Cittadinanza e le Minoranze, del Ministero dell’Interno) che ha trattato diffusamente ed esaurientemente le problematiche relative alla cittadinanza.
Il Viceprefetto Vicario di Lecce, dr.ssa Matilde Pirrera, ha illustrato le novità in materia di semplificazione  del procedimento amministrativo con  particolare riguardo al disposto  del D.P.R. 13.3.2012 n. 54 che attribuisce al Prefetto competenza esclusiva in materia di cambio  del nome e del cognome.
È altresì intervenuto in qualità di docente, il dottor Donato Berloco, Vice Direttore della rivista “Lo Stato Civile Italiano” e noto esperto nelle materie demografiche.
I corsisti hanno partecipato con interesse e particolare attenzione, sottoponendo ai relatori molteplici quesiti relativi a casi pratici affrontati dagli stessi nello svolgimento della loro attività.
Ai partecipanti al corso sarà consegnato il diploma di abilitazione predisposto dal Ministero dell’Interno.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.