Scene da film d’azione nelle prime ore di questa mattina a Copertino, nelle vicinanze della Chiesa Madre. Un vicino ha sfondato la porta di un’abitazione di via 1° Maggio, salvando la vita a un’anziana 93enne, sola in casa, rimasta intrappolata da un incendio. La donna, pur tratta in salvo in condizioni critiche, è spirata nel pomeriggio in ospedale.

 

A prendere fuoco, secondo le prime ricostruzioni dei vigili del fuoco, sarebbe stata una termocoperta, di quelle che si usano normalmente in casa, i cui resti sono stati trovati nella stanza da letto dell’anziana donna, Pasqualina Manno, del posto. Probabilmente un malfunzionamento ha innescato l’incendio e le fiamme hanno avvolto rapidamente tutto l’appartamento, bruciando il letto, l’armadio della camera, e raggiungendo anche le altre stanze.

L’allarme è stato lanciato da alcuni vicini che si sono accorti del propagarsi delle fiamme domate prontamente dai vigili del fuoco. L’anziana ed il vicino di casa, un 41enne, sono stati trasportati al reparto grandi ustionati dell’ospedale Perrino di Brindisi, per gli accertamenti del caso. Le condizioni della 93enne, ricoverata con prognosi riservata, destavano molte preoccupazioni nei medici dell’ospedale brindisino, dove purtroppo la donna è morta nel pomeriggio. Sul posto, per la ricostruzione della dinamica, i carabinieri della stazione locale.

 

Christian Petrelli

 

[widgetkit id=109]

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × cinque =