Il Comune di Lecce porta la creatività in movimento e lo fa sfruttando uno dei mezzi più discussi della storia leccese: il Filobus, che per l’occasione ospiterà la Bandadriatica per una serata di musica.

Il Filoblues, così rinominato, percorrerà alcune strade leccesi portando in viaggio la musica del gruppo pugliese e dando la possibilità ai cittadini più giovani di assistere e partecipare ad un evento insolito che segue la linea finora tracciata dalla nuova giunta comunale di associare eventi culturali a luoghi differenti dal solito.
Dopo gli eventi del MUST, del Museo Ferroviario e nel Parco di Belloluogo, stavolta tocca al Filobus. Partenza alle ore 21.00 di giovedì 8 novembre al capolinea di Porta Napoli. Da lì, dopo una breve esibizione della Bandadriatica, il filobus partirà con due linee in cui si divideranno i musicisti e percorrerà viale Calasso, viale De Pietro, via XXV Luglio, viale Lo Re e si fermerà per un’altra esibizione alla Stazione. Poi riprenderà il cammino su viale Gallipoli, viale Otranto, via Cavallotti, ancora su viale De Pietro e tornerà a Porta Napoli.
Lungo il tragitto i musicisti della Bandadriatica continueranno a suonare sul mezzo per il divertimento di tutti coloro che saliranno sul Filobus gratuitamente.
“Questo evento fa parte del progetto Creatività in Movimento”, ha spiegato l’assessore alle Politiche giovanili Alessandro Delli Noci, “che a sua volta nasce dal progetto Studenti al centro 2, di cui fanno parte numerose iniziative come la più recente Festa della Matricola”.
Creatività in Movimento ha già realizzato un’altra iniziativa, in giugno, quando musicisti e dj hanno suonato sotto le pensiline delle fermate degli autobus alla stazione. Un’occasione che è stata particolarmente gradita dai giovani studenti che hanno assistito e che hanno spinto l’assessorato alle politiche giovanili a continuare su questa linea, avvalendosi anche della collaborazione con l’assessorato alla cultura e con quello dei mobilità.
Presenti infatti, alla conferenza di presentazione dell’evento, che si è tenuta questa mattina a Palazzo Carafa, anche Luigi Coclite e Luca Pasqualini, rispettivamente assessori alla cultura e alla mobilità.
“L’esigenza di queste manifestazioni è duplice”, ha dichiarato Coclite. “Da quando si è istituita la giunta abbiamo puntato ad eventi realizzati in luoghi diversi per far conoscere a persone diverse luoghi e cultura. Non a caso stiamo lavorando in questo senso anche per la stagione teatrale, proprio per dare un taglio diverso agli eventi culturali della città che si accostano agli eventi europei”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × tre =