La Bbc si è scusata “senza riserve” per un reportage su un caso di abusi su minori nel Galles in cui aveva chiamato in causa per errore l’ex tesoriere del partito conservatore, Lord Alistair McAlpine, e ha sospeso tutte le inchieste giornalistiche del suo programma “Newsnight”.

Nel servizio andato in onda il 2 novembre, l’emittente britannica non aveva fatto nomi limitandosi a parlare di un influente ex politico Tory all’epoca delle Thatcher. Dopo la testimonianza a “Newsnight” di una vittima degli abusi, Steve Messham, pero’, sui social network era subito circolato il nome di McAlpine. Insieme al comunicato della Bbc è arrivato anche il mea culpa del direttore generale, George Entwistle, che ha ordinato un’immediata indagine interna: “Non avremmo dovuto trasmettere un servizio che fondamentalmente era così sbagliato”, ha dichiarato alla radio. McAlpine, titolare di un Bed and Breakfast  a Marittima di Diso dove risiede abitualmente dal 2000, quando acquisto una parte dei locali del convento adiacente al Santuario, dedicato alla Madonna di Costantinopoli, aveva subito respinto ogni addebito assicurando di non esser mai stato nell’orfanotrofio di Wrexham al centro degli scandali e denunciando un probabile scambio di persona. Venerdi’ era arrivata la svolta con Messham che ha ammesso di aver erroneamente identificato McAlpine come l’uomo che aveva piu’ volte abusato di lui e da una foto mostratagli dalla polizia e si è scusato con l’ex tesoriere Tory.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.