Ennesimo scempio ambientale scoperto ieri nel Salento. Questa volta in “contrada fucilare” in agro del comune di Campi Salentina. I carabinieri della Stazione di Guagnano hanno beccato un 41enne del luogo, proprietario del terreno seminativo

di 9.400 metri quadri, mentre sotterrava materiale di risulta edile, plastificato e bitumoso,  nonché eternit. L’area è stata sottoposta a sequestro, mentre il 41enne è stato denunciato a piede libero

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.