Ha chiuso i conti con la giustizia patteggiando tre anni di reclusione in continuazione con una precedente condanna Giuseppe Montalbano, 23enne di Copertino, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Montalbano finì nei guai lo scorso primo luglio. L’irruzione definitiva risale alla mattina del primo luglio scorso quando i militari entrarono nell’abitazione del giovane. Montalbano, alla vista degli uomini in divisa, tentò di disfarsi della sostanza stupefacente, nascondendola in una borsa termica e gettandola in giardino. Nel mese di febbraio, i militari trovarono sempre in casa, nascosti in una culla utilizzata come nascondiglio, 217 grammi di marijuana oltre a mille e 100 euro.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 12 =