Strani movimenti nei pressi della sua abitazione facevano supporre un comportamento non proprio immacolato. Così è scattato il blitz dei carabinieri, insieme all’unità cinofila, che ha portato all’arresto di Lionetto Fabio, 25enne di Muro Leccese, già noto alle forze dell’ordine.

Nel corso dei controlli i carabinieri hanno ritrovato nel terrazzo della casa, ben nascosti, complessivamente 207 grammi di marijuana, contenuti in 8 involucri, una pianta di cannabis indica alta circa cm. 120, 7 radici di piante verosimilmente di tipo “cannabis indica” già tagliate, 26 fusti di varie dimensioni di piante verosimilmente tipo “cannabis indica” già tagliate, un bilancino elettronico e materiale per il confezionamento delle dosi di sostanze stupefacenti. Per il giovane sono così scattati gli arresti domiciliari.

Sempre nella notte di ieri, i carabinieri con l’aiuto dell’unità cinofila, hanno effettuato un controllo in un noto bar/ristorante di Giuggianello, che permetteva di rinvenire 7 grammi  di cocaina. Il P.M. di turno disponeva la denuncia in stato di libertà nei confronti di E.C. padre del proprietario, al momento presente e che si è assunto la paternità della sostanza rinvenuta. Inoltre nei confronti del locale, d’intesa con personale dell’ASL, si decideva di effettuare accurata ispezione igienico-sanitaria viste le gravi condizione ed infrazioni di natura penale e/o amministrativa riscontrate già nella notte. Nella notte infatti venivano sequestrati 2 cili di datteri reato per cui è stato anche denunciato il proprietario R.C..

[widgetkit id=119]