Giuseppe Miceli, 78enne di Soleto, purtroppo non ce l’ha fatta. Il cuore dell’uomo, rimasto coinvolto questa mattina in una caduta  da un albero dal quale stava raccogliendo le olive, da un’altezza di circa tre metri, si è fermato qualche ora dopo il ricovero nel reparto di Rianimazione

dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove era stato ricoverato in prognosi riservata.

L’episodio è avvenuto in mattinata, quando l’uomo, Giuseppe Miceli, 78enne del posto, si trovava nella sua casa di campagna. Pare che l’anziano fosse salito su un albero di olivo, quando avrebbe perso l’equilibrio cadendo rovinosamente al suolo. L’amico in sua compagna ha immediatamente richiesto l’intervento di un’ambulanza del 118, che ha trasportato a sirene spiegate l’anziano contadino in ospedale, al Fazzi di Lecce, dove è giunto in stato di coma.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici + sei =