”Il decreto legge a cui il Governo sta lavorando e che speriamo già domani sarà approvato in Consiglio dei Ministri, secondo quanto riferitoci oggi dal Presidente Monti e dai ministri interessati, appare l’unica via per garantire al tempo stesso il rispetto della Legge, l’applicazione dell’Aia

, la tutela della salute e dell’ambiente e l’esigenza di non bloccare la filiera europea di produzione dell’acciaio che passa per l’Ilva”. Lo afferma Raffaele Fitto uscendo dal vertice sull’Ilva tenutosi a Palazzo Chigi.

”Condividiamo in pieno l’operato del presidente Monti, e lo spirito di questo decreto che, lungi dal porsi in contrasto con l’operato della Magistratura, come ha ben chiarito il ministro Clini, e’ piuttosto uno strumento di garanzia del rispetto della Legge perchè consente di attuare le procedure di risanamento ambientale e messa in sicurezza. Così come, pur rispettando il lavoro dei magistrati, Governo e Parlamento hanno il diritto/dovere di determinare le scelte di politica industriale del nostro Paese”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette + tredici =