Associare sotto un marchio unitario le tipicità del Mediterraneo, a partire dalle buone pratiche alimentari. E’ questo lo scopo del progetto “Mediterranean Life Style”, meglio noto come MedLS, protagonista della conferenza d’apertura in programma venerdì prossimo 9 novembre a Leverano (LE), alle ore 17:30 nella Sala Federiciana, e di una tre giorni dedicata (9-11 novembre).

Il progetto, approvato nell’ambito del Programma Europeo di Cooperazione Territoriale “Grecia-Italia” 2007-2013, è predisposto dal Comune di Leverano (Leader Partner), in partenariato con Provincia di Lecce, Comune di Fragagnano (Taranto), Istituto Pugliese di Ricerche Economiche e Sociali, Development Enterprise of Achaia Prefecture, Region of Ionian Islands, Region of Epirus.

Tra le istituzioni pugliesi e greche invitate a relazionare, Ioannis Tsamichas, Presidente Camera di Commercio Italo-Ellenica e Franco Bux, Direttore generale dell’Agenzia Regionale Sanitaria, che ha promosso la pubblicazione del testo La Dieta Mediterranea della Puglia: un volume che propone il profilo storico e scientifico della dieta mediterranea, accanto ad una raccolta di ricette fatte con i prodotti tipici della nostra terra.

Ad unire le due sponde del Mediterraneo, un nuovo concetto di turismo integrato, basato sulla valorizzazione delle rispettive eccellenze. Prodotti tipici, cultura, artigianato locale, cibo e benessere: il MedLS mira a creare la figura del turista che sia anche consumatore consapevole, alla ricerca delle certificazioni dei prodotti a marchio MedLS.

“Con la creazione del Circuito MedLS – ha dichiarato il Sindaco di Leverano,  Giovanni Zecca – continua con forte impegno la nostra strategia per uno sviluppo integrato del territorio, volta a valorizzare le eccellenze tra Grecia e Italia, ma anche a diffondere un nuovo concetto di turismo fatto di cultura, gastronomia, arte e storia”.

Al centro del progetto, finanziato per un importo complessivo di € 1.304.250,00, qualità e sicurezza alimentare: con il supporto di un apposito Comitato Tecnico, difatti, sarà realizzato un kit didattico destinato ai bambini della scuola primaria, per diffondere in modo semplice ma efficace quegli atteggiamenti alimentari corretti, propri della dieta mediterranea.

“Questo progetto – ha affermato il Vice Sindaco con delega alle Politiche comunitarie, Giuseppe Martina – mira a correggere le cattive abitudini alimentari responsabili di numerose patologie, promuovendo la dieta mediterranea come modello di riferimento per un sano stile di vita”.

Compito del Comitato Tecnico è anche quello di elaborare le regole ed i parametri che le imprese devono rispettare per entrare nel Circuito MedLS.

“Questo supporto alle imprese locali– afferma l’Assessore alle Attività Produttive Massimiliano D’Angela – rappresenta un valido strumento per la valorizzazione dell’apparato produttivo, anche attraverso la ricerca di nuovi mercati, valida opportunità di sostegno dell’economia locale”. Fondamentali in quest’ottica risultano iniziative come il “Novello in Festa” di Leverano, che si svolgerà in concomitanza con il MEdLS. Durante la XV edizione della rassegna internazionale di enogastronomia, cultura, musica e folklore, il vino, prodotto d’eccellenza del territorio pugliese, sarà celebrato in una tre giorni ricca di appuntamenti. Un’occasione anche per mostrare le bellezze storico-culturali del Comune di Leverano, che aprirà al pubblico beni come la casa natale dell’intellettuale Girolamo Marciano (1571-1628) e la Torre Federiciana, che sarà allestita con i prodotti tipici italo-greci.

 

 

 

 

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

10 + 9 =