Il consigliere regionale del Pdl Erio Congedo esprime solidarietà aiSindaci di tutta Italia che questa mattina a Milano hanno manifestato contro la legge di stabilità del Governo e i provvedimenti in materia di patto di stabilità, Imu e tagli alla spesa, che penalizzeranno ulteriormente proprio i Comuni.

“Non sono molti i precedenti di amministratori locali che – dice – scendono in piazza compatti superando divisioni politiche e lontananze geografiche. E’ la prova di un disagio che non si può più soffocare. A questi Sindaci coraggiosi giunga un forte segnale di vicinanza e di solidarietà per una battaglia inevitabile. Le scelte del Governo contenute nella legge di stabilità, ultimo corollario di una lunga strategia di penalizzazione dei Comuni, rischiano di comprometterne definitivamente l’operatività. In questo modo si colpisce quello che rappresenta il livello istituzionale più vicino ai cittadini. Si penalizzano amministratori che troppo spesso sono chiamati ad affrontare – senza risorse – problemi che apparterrebbero ad altri. Invece di non lasciare sguarniti i Sindaci in un momento di crisi come questo, si procede esattamente nella direzione di privarli di risorse e di ingessarli con meccanismi assurdi come il patto di stabilità. Proprio i Sindaci, che quotidianamente sono i più sollecitati da cittadini che giustamente reclamano assistenza e servizi di ogni tipo.
I Comuni – sottolinea ancora Congedo – negli ultimi anni hanno già subito tagli gravosi, seppur in un disegno legittimo di generale contenimento della spesa, ma non possono più pagare oltre. Credo che la manifestazione di Milano oggi sia un messaggio molto significativo al Governo, che non può ignorare la voce unanime di primi cittadini di ogni colore politico e di ogni latitudine del Paese e non può permettersi di non recepirne le istanze”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + quattordici =