Celebrata quest’oggi presso il Comando Provinciale Carabinieri di Lecce, così come in tutta Italia, la ricorrenza della “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma, che ricorre anche in concomitanza con il 71° anniversario dell’eroica difesa del caposaldo di Culqualber da parte del 1° Battaglione Carabinieri a Zaptè mobilitato

, che il 21 novembre 1941 si sacrificò in una delle ultime cruenti battaglie in terra d’Africa.

Per quel fatto d’armi, alla Bandiera dell’Arma fù conferita la seconda Medaglia d’Oro al Valor Militare. Alla cerimonia, officiata dal Cappellano Militare Don Mario Proietti, hanno partecipato i militari in servizio e in congedo e una rappresentanza degli orfani e delle vedove dell’Arma.

Celebrata in concomitanza anche la giornata dell’orfano. L’Arma, attraverso L’O.N.A.O.M.A.C. (opera nazionale  assistenza orfani militari arma carabinieri), è un ente di natura morale fondato il 15 maggio 1948 per assistere gli orfani dei militari dell’Arma dei Carabinieri di qualsiasi grado, attraverso un sostegno economico che viene erogato semestralmente, sino al compimento degli studi. L’opera attualmente assiste circa 1.000 orfani, e le sue disponibilità finanziarie provengono quasi interamente dai contributi volontari mensili elargiti dai militari dell’Arma dei Carabinieri. Ciò costituisce motivo di vanto e orgoglio per l’Arma essendo una concreta testimonianza di un particolare legame ideale che unisce l’istituzione alle famiglie dei colleghi meno fortunati.

Nel corso della mattinata, a conclusione della cerimonia religiosa, il Comandante Provinciale ha premiato i ragazzi che si sono distinti nei loro percorsi scolastici.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × quattro =