Si va formando in queste ore il ciclone mediterraneo ‘Minerva’, che sta già portando condizioni di maltempo sulla Sardegna, Sicilia, Calabria, ma il quadro meteorologico è in netto ulteriore peggioramento. Antonio Sanò, direttore del portale www.ilMeteo.it, spiega che da questo pomeriggio

una perturbazione vasta e intensa ci interesserà a partire dalle Isole Maggiori verso la Calabria, il resto del Sud e le regioni tirreniche fino al Lazio e Roma e marginalmente anche la Toscana e il Grossetano. In particolare sono attesi temporali e forti piogge in Sicilia, Sardegna, sulla Calabria Ionica, sulla zona di Taranto e sul Salento, zone in cui pioverà almeno fino a mercoledì.

Forti rovesci dal mar Tirreno risaliranno fino a toccare le coste del Lazio e della Toscana e in serata anche il Grossetano. Lunedì si approfondirà nel Mediterraneo il ciclone Minevra che promette giorni di maltempo al centrosud e anche sul nordest, soprattutto sull’Emilia Romagna e Marche dove dalla sera soffierà la Bora cosiddetta scura, ovvero foriera di pioggia.

Le temperature si manterranno sopra le medie, e la neve sulle Alpi cadrà solo a 2000m. Domani sera e martedì sono attese forti piogge tra Romagna e Marche e il maltempo si attarderà fino a mercoledì al sud, sulle regioni adriatiche e sulla Sicilia. Sulla base delle elaborazioni del centro di Ricerche del Portale www.ilmeteo.it, possiamo lanciare una particolare allerta per la zona di Taranto, il Salento e la Puglia e la Basilicata in generale, dove le precipitazioni continueranno per 72 ore. Allerta da domani sera fino a mercoledì mattina anche sull’Abruzzo.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

undici − due =