Tony Laggetta, 25enne di Carmiano, tempo fa ha istituito nelle campagne di Carmiano un tempietto ribattezzato in cui si sarebbero verificati eventi eccezionali di natura mistica.

Nel tempo, però, il 25enne è diventato bersaglio di minacce, offese, insulti e di un account su Facebook in cui viene pesantemente attaccato. Laggetta, nei giorni scorsi, ha presentato una denuncia in Procura, assistito dall’avvocato Anna Pecora. Nella querela si fa riferimento a minacce subite perché un ragazzo si sarebbe allontanato da casa e avrebbe raggiunto il gruppo. La “campagna di diffamazione” è continuata anche su Facebook, con la creazione di un account denominato “Il Calvario di Gesù Crocifisso è una bufala” in cui compaiono commenti offensivi. Il sito è ancora visitabile e il giovane, a questo punto, ha deciso di chiedere l’intervento dell’Autorità Giudiziaria per preservare la propria immagine e la sua incolumità.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × uno =