Il 53% dei partecipanti alle primarie del centrosinistra a Campi Salentina ha scelto Nichi Vendola. Un risultato importante e significativo che evidenzia un legame forte con il presidente della Regione Puglia e fiducia, quindi, nel suo operato.

Piena soddisfazione viene espressa, così, da chi ha lavorato all’interno del Comitato organizzato, congiuntamente, dal Movimento la Puglia per Vendola e da Sinistra Ecologia e Libertà, dai tanti volontari, dai militanti e dai rappresentanti, anche del Consiglio comunale, che si sono mobilitati a sostegno di Vendola, coinvolgendo il popolo di centrosinistra all’importante appuntamento per la scelta del candidato premier. Al di là del risultato del primo turno delle primarie, che ha portato a livello nazionale al ballottaggio tra il segretario del Pd, Pierluigi Bersani, e il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, l’esito è chiaro: Campi è, insieme al capoluogo salentino, tra le città del Salento dove Nichi Vendola ha potuto contare su un’ottima performance elettorale. Pasquale Sirsi, coordinatore cittadino del Movimento la Puglia per Vendola afferma: Siamo soddisfatti del lavoro svolto e del risultato ottenuto, la sinistra di Campi ha saputo comprendere le ragioni di un governatore a cui erano state attribuite colpe imputabili certamente a scelte effettuate da altri. Nonostante il risultato su scala nazionale, la presenza di Vendola è ancora radicata e forte nel nostro territorio”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 + 5 =