Seggi aperti in tutta Italia per le primarie che dovranno stabilire il candidato premier del centrosinistra. Alle 7 di questa mattina si sono insediati i seggi e, alle 8, sono regolarmente iniziate le operazioni di voto delle Primarie. Gia’ un milione e mezzo erano i votanti pre-registrati, di cui 850mila online.

 

Cinque i candidati: Pierluigi Bersani, Matteo Renzi, Nichi Vendola, Bruno Tabacci e Laura Puppato. Si vota fino alle 20 di stasera.

Code di elettori, in alcuni casi anche consistenti, si registrano un po’ ovunque in Puglia nei seggi allestiti per le primarie del centrosinistra. Uno dei cinque candidati, il governatore della Puglia Nichi Vendola, ha votato a Terlizzi (Bari), la citta’ dov’e’ nato e risiede, nel seggio allestito al Chiostro delle Clarisse, in piazza Cavour. Il sindaco di Bari e presidente regionale del Pd, Michele Emiliano, ha votato invece al seggio Murat, in via Crisanzio a Bari. Polemiche invece a Manfredonia (Foggia) per la misteriosa ‘scomparsa’ di circa 4.000 certificati elettorali, su 6.000 pervenuti, nella notte tra venerdi’ e ieri nella sede del Pd. I Comitati Renzi e Vendola hanno segnalato l’anomalia al Comitato nazionale dei garanti; i primi anche ai carabinieri.

Dalla ‘primavera araba’ alle primarie del centrosinistra ad Acquaformosa. Anche un gruppo di immigrati ha votato al seggio allestito per le primarie del centrosinistra. ”Chiedono che il futuro governo -spiega in una nota il sindaco di Acquaformosa Giovanni Manoccio- possa impegnarsi per politiche di accoglienza di inclusione a favore di tutti i bambini, gli uomini e le donne che vivono e lavorano in Italia”. Il primo cittadino esprime un pensiero per le sei vittime dell’incidente ferroviario avvenuto ieri a Rossano. ”Cittadini di questo mondo -dichiara- sicuramente costretti a lasciare i propri cari e la terra di origine alla ricerca di una vita migliore la loro speranza e la loro vita si e’ persa nelle campagne della Calabria dove ancora oggi vige la politica dello sfruttamento del lavoro. Se il centro sinistra sapra’ ben rappresentare i bisogni degli ultimi diventera’ una credibile forza di governo”. Il Comune di Acquaformosa partecipera’ al funerale delle vittime con il proprio gonfalone.

Aggiornamenti nelle prossime ore

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici + 3 =