Ammonta ad oltre mezzo milione di euro l’evasione fiscale scoperta dai finanzieri della tenenza di Casarano. Nel mirino delle fiamme gialle è finito un imprenditore del basso Salento, attivo nel settore della stampa tipografica, che si sarebbe reso responsabile di un’evasione fiscale da circa 600mila euro.

L’accertamento ha consentito di scoprire che l’imprenditore, per gli anni d’imposta 2007-8, avrebbe omesso di presentare la dichiarazione dei redditi, mentre negli anni successivi, pur presentando regolare dichiarazione, avrebbe omesso di indicare al Fisco i componenti positivi di reddito, derivanti dall’esercizio dell’attività, occultando in questo modo i ricavi del bienno 2009-2010.
Attraverso il minuzioso e capillare esame della contabilità “in nero”, le fiamme gialle sono riuscite a ricostruire il volume d’affari occultato alle casse dello Stato, quantificando in 80mila euro circa l’Iva non versata all’Erario.
Le imposte evase sono state segnalate agli Uffici Finanziari competenti, per il recupero a tassazione.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 − 1 =