Un anno e quattro mesi di reclusione è la condanna inflitta, in abbreviato, ai danni di Andrea Morriero, 40enne di San Pietro Vernotico, per una rapina avvenuta in una farmacia di Squinzano.

La sentenza è stata emessa dal gup Carlo Cazzella che ha disposto anche l’immediata scarcerazione di Morriero. L’assalto si verificò nel tardo pomeriggio del sette marzo scorso.

L’uomo, armato di un coltello da cucina, con il volto coperto da passamontagna e occhiali scuri da sole, fece irruzione nella farmacia e si fece consegnare circa 700 euro in contanti. Il titolare della farmacia, però, inseguì il bandito per recuperare il maltolto e con la successiva collaborazione dei militari Morriero venne bloccato e arrestato.

Successivamente Morriero ottenne gli arresti domiciliari presso una Comunità di recupero per tossicodipendenti dopo che lo psichiatra Domenico Suma accertà una parziale infermità di mente a carico di Morriero.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × 3 =