E’ stato scarcerato nel pomeriggio Luca Dattis, il 33enne di Lecce, arrestato lo scorso 25 ottobre con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti perchè all’interno della sua auto, a San Cataldo, erano stati trovati 34 chili di marijuana.

Il giovane ha lasciato il carcere così come sollecitato dai suoi avvocati difensori Anna Grazia Maraschio e Cristiano Solinas. Per quello stupefacente Alessio Bellanova, 30enne di Cellino San Marco, si è accollato il possesso,. Si tratta del complice che si trovava in compagnia di Vadacc quando quest’ultimo venne ferito nell’area di servizio Esso. La scarcerazione di Dattis è arrivata dopo che i giudici del Tribunale dei Riesame avevano annullato l’ordinanza di custodia e poiché si trovava in affidamento quando è stato arrestato c’era stato un decreto di sospensione provvisoria dell’affidamento.

Nel frattempo scaduti i termini per l’efficacia di quel decreto, è stato scarcerato. In un secondo momento il Tribunale di Sorveglianza deciderà se revocare o meno la misura.