Torna a disposizione della cittadinanza il servizio “Chiedilo al notaio”, nato dalla collaborazione tra il Comune e il Consiglio Notarile di Lecce.

A partire da mercoledì 14 novembre, con una cadenza quindicinale alcuni notai della città si impegneranno ad accogliere nella sala Open Space di Palazzo Carafa, i cittadini che necessitano di un parere qualificato in materia ma non sempre possono permettersi di consultare un professionista.
Lo scorso anno il servizio “Chiedilo al notaio” ha avuto un buon riscontro con oltre un centinaio di cittadini che si sono rivolti agli esperti che volontariamente e a titolo gratuito mettono a disposizione le proprie competenze. In particolare sono stati proprio i giovani ad utilizzare questo servizio.
Lo stesso assessore alle politiche giovanili, Alessandro Delli Noci ha infatti presentato questa mattina la seconda edizione del servizio, affermando che “questo genere di iniziative consente di avvicinarsi ad una categoria di professionisti che spesso è considerata molto lontana dalla cittadinanza”. Assieme a lui anche il presidente del consiglio notarile Antonio Novembre e il segretario Andrea Tavassi.
E proprio per avvicinarsi ai cittadini l’accordo siglato tra il Comune e il Consiglio dell’ordine dei notai prevede una serie seminari informativi grazie ai quali saranno spiegati i contenuti delle guide edite dal consiglio stesso e che sono state messe a disposizione dei cittadini che vogliono migliorare le proprie conoscenze in materia.
Donazioni consapevoli, mutui, acquisto di casa, compravendite, ipoteche, testamenti, successioni e molto altro sono gli argomenti che verranno trattati. Il primo dei seminari si terrà venerdì 9 novembre alle ore 18.00 nell’Open Space e sarà dedicato alle donazioni consapevoli.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × cinque =