”Nelle ore successive alla sentenza di assoluzione ho ricevuto migliaia di messaggi. Ne ho scelto uno che ha avuto il merito di farmi sorridere e che idealmente potrebbe riassumerli tutti. Grazie Lino e grazie a tutti voi”.

Lo scrive Nichi Vendola sulla sua pagina di Facebook. Lo rende noto l’ufficio stampa di Sinistra Ecologia Liberta’. Vendola ringrazia tutti coloro che gli hanno mandato sms e messaggi di auguri per la sentenza di assoluzione, pubblicando la foto del sms inviatogli da Lino Banfi. Nel messaggio Banfi scrive ‘Sono felicissimo per te. Porca put…! Lino’.

”Renzi mi sembra passi sette giorni a settimana su un jet in giro per il Paese, io quattro giorni a settimana sono in Puglia. Mi piace essere Davide contro Golia”. Nichi Vendola, ospite di Otto e Mezzo su La7, descrive cosi’ la sfida delle primarie contro il sindaco di Firenze. ”Il carattere ambiguo – sostiene il leader di Sel – dal punto di vista politico e culturale di Renzi, il suo decalogo un po’ banale ed il suo sottrarsi su un suo giudizio sul berlusconismo sono elementi per cui Renzi e’ in continuita’ con le politiche degli ultimi trent’anno. D’altra parte lui si rifa’ a Blair e io a Hollande”. Quanto alla sfida delle primarie, Vendola non si sente il terzo incomodo: ”Corro per vincere, sono l’unica alternativa reale all’agenda Monti e ad una compromissione con i moderati. Non sono il terzo incomodo se no sarebbe come giocare a tressette con il morto”.