”Saranno i colori arcobaleno delle bandiere e le luci delle fiaccole ad animare la notte del 31 dicembre a Lecce, dove si svolgerà la 45esima marcia nazionale per la pace. Si tratta di un’iniziativa promossa dalla Commissione per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace della Conferenza episcopale italiana

, assieme all’arcidiocesi di Lecce, a Caritas Italiana, Pax Christi e Azione Cattolica”. E’ quanto riferisce oggi l’Osservatore romano.

”Il titolo della manifestazione, ‘Beati gli operatori di pace’ – si legge – riprende il tema del messaggio di Benedetto XVI per la quarantaseiesima Giornata mondiale della Pace, che verrà celebrata il 1° gennaio 2013”. Preghiere e riflessioni caratterizzano il programma della marcia. I partecipanti si ritroveranno alle 17 nella chiesa di Santa Rosa per ricevere il saluto dell’arcivescovo di Lecce e per la preghiera ecumenica presieduta dal presidente della Commissione della Cei, Giancarlo Maria Bregantini, arcivescovo di Campobasso-Boiano.

A seguire avrà inizio il cammino lungo le strade della città. Tre saranno i momenti centrali di riflessione durante le tappe: ‘Annunciare il Vangelo della pace’, ‘Stili di vita, sobrietà e carità’ ed ‘Educare alla pace’.

”Fra gli interventi – prosegue il giornale vaticano – quelli del presidente di Pax Christi Italia, Giovanni Giudici, vescovo di Pavia, del presidente di Caritas Italiana, Giuseppe Merisi, vescovo di Lodi, e dell’assistente ecclesiastico generale di Azione Cattolica Italiana, Domenico Sigalini, vescovo di Palestrina. Una tavola rotonda sulla crisi nel Vicino Oriente e la messa nella cattedrale di Santa Maria Assunta concluderanno l’evento”.