Avrebbe abusato delle nipotine di meno di 9 anni. Il gup Annalisa De Benedictis ha condannato oggi in abbreviato lo zio, un pensionato 64enne di Porto Cesareo.

Le confessioni di una delle piccole ad un’insegnante, poco più di 2 anni fa, hanno dato il via all’inchiesta condotta dal sostituto procuratore Carmen Ruggiero.
Nel corso degli accertamenti sono stati scoperti anche i presunti abusi su un’altra nipote dell’uomo.
I fatti risalgono al 2002.
Carezze, palpeggiamenti e attenzioni morbose che le ragazze, oramai ventenni, hanno confermato nel corso di un incidente probatorio. Ad assistere l’imputato l’avvocato Riccardo Giannuzzi che ha sostenuto che i ricordi delle ragazze possano essere stati confusi dal tempo trascorso.
Ora se ne riparlerà in appello.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.