È stato accoltellato nel pieno centro di Lecce da un connazionale, che gli ha poi rapinato cellulare e portafogli. Un cittadino bengalese di 35 anni è stato aggredito nel primo pomeriggio, in città, mentre si trovava in viale Lo Ré. Ad un certo punto, l’uomo è stato avvicinato da un suo connazionale che, armato di coltellino, lo ha ferito alla testa prima di rapinarlo.

L’episodio si è verificato intorno alle 16.30. Quanto accaduto con esattezza è al momento al vaglio degli agenti delle Volanti della Questura di Lecce, accorsi subito dopo la rapina e che ora conducono le indagini. Le ricerche dell’aggressore, conosciuto dalla vittima, che ha fornito una sommaria descrizione agli agenti di polizia, sono state diramate a tutte le pattuglie in servizio ma hanno dato esito negativo: il rapinatore, un bengalese sui 30 anni, sembra sia riuscito a fare perdere le sue tracce con il cellulare del 35enne ed il suo portafogli, contenente 200 euro.
Il ferito, che non corre pericolo di vita, è stato successivamente accompagnato presso l’ospedale di Galatina, dove i medici lo hanno sottoposto a tutte le cure del caso. Guarirà in pochi giorni.

Alberto Capraro

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.