Tre anni di reclusione per Andrea Pati. Il 36enne di Monteroni ha patteggiato la pena dinanzi al gup Ines Casciaro. L’arresto risale al 2 giugno scorso.

I carabinieri della stazione di Monteroni bussarono alla porta del 36enne e all’interno della sua camera da letto, infatti, nascosti dietro alcuni libri, venne ritrovata della sostanza stupefacente, mentre dall’armadio spuntarono armi giocattolo, fedeli riproduzioni di quelle autentiche, un passamontagna, una leva in metallo da scasso ed altro materiale. Il bilancio complessivo portò al sequestro di 310 grammi di marijuana, 8 di cocaina, un bilancino, cucchiaio, nastro isolante nero ed altro materiale per il confezionamento dello stupefacente. Inoltre: 3 pistole scacciacani senza tappo rosso di cui una simile alla Beretta in uso alle Forze di Polizia, una riproduzione di un  fucile a pompa, un silenziatore, un passamontagna grigio ed un arenese per lo scasso di autovetture, nonché un proiettile cal. 6.35 vero, inesploso.