3 anni e 4 mesi è la condanna inflitta ai danni di Roman Valerio, un cittadino rumeno fermato nel maggio scorso mentre insieme con un complice compiva un furto in un’abitazione.

La sentenza, in abbreviato, è stata pronunciata dal gup Giovanni Gallo che ha anche aumentato di due mesi la richiesta di pena precedentemente sollecitata dal sostituto procuratore Roberta Licci. I due topi d’appartamento furono notati da un finanziere mentre transitava su Giovanni Paolo II dopo aver notato due persone mentre forzavano l’ingresso di un’abitazione. Giunta immediatamente sul posto una pattuglia del 117, i due finirono in manette mentre stavano trafugando refurtiva di vario tipo, tra cui attrezzi da lavoro e candelabri. Accortisi dell’arrivo dei finanzieri, uno cercò di darsi alla fuga, l’altro, invece, si nascose nello sgabuzzino con in mano un sacco. Valerio, con diversi precedenti alle spalle, era difeso dall’avvocato Francesca Erroi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − 1 =