<< Sopralluogo congiunto, in mattinata, presso i due edifici dell’Istituto Superiore “Moccia” di Nardò, da parte del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e del Consigliere Provinciale Mino Frasca.

Proprio Frasca ha chiesto un immediato intervento di messa in sicurezza delle aule, dei laboratori e dei servizi igienici a disposizione degli studenti della sede centrale di Via Bologna, impegnando il Presidente Gabellone e l’Amministrazione Provinciale ad un’accelerata decisa nell’iter di completamento dei lavori dell’altra sede distaccata di Via Bonfante, attualmente poco più che un rustico che impedisce ai ragazzi e ai docenti del “Moccia” di esprimere pienamente il loro talento e le loro grandi potenzialità didattiche. Il Presidente Gabellone ha così completato un mese intero di sopralluoghi e visite alle scuole del Salento che presentano le maggiori criticità dal punto di vista strutturale, dopo i tour, tra le altre, nelle realtà del “Marconi-Scarambone” di Lecce e dell’Alberghiero di Santa Cesarea Terme. Anche a Nardò il Presidente della Provincia ha trovato una scuola “viva, vitale, piena di risorse per il futuro dei nostri giovani e la loro formazione professionale. Le problematiche che hanno illustrato i ragazzi, con grande civiltà, educazione e voglia di continuare a crescere, non lasciano la Provincia indifferente, per cui sarà immediato un intervento a risoluzione dei problemi più stringenti, quelli strutturali”. Un impegno che era stato assunto e richiesto dal Consigliere Provinciale Frasca, che in settimana aveva speso il suo impegno anche per la risoluzione della delicata vicenda relativa al sottopasso della Nardò – Galatone, che presto sbloccherà e consentirà gli importanti lavori di costruzione di una delle opere pubbliche più importanti del programma di governo della Provincia, la Tangenziale di Nardò e di Galatone >> .