Si è conclusa con un nulla di fatto l’udienza preliminare in cui è imputato un maresciallo dei carabinieri di Tricase, di 56 anni, finito sotto inchiesta con l’accusa di omessa  denuncia nell’ambito dello stesso procedimento che, nell’ottobre del 2011. 

Nella  giornata di ieri, dinanzi al gup Carlo Cazzella, è comparso l’imputato, alla presenza del suo avvocato difensore, Luigi Piccinni. Il militare, in aula, ha negato di essere stato reticente fornendo, al riguardo, le sue spiegazioni. Per il primo episodio, risalente al 2006, avrebbe ritenuto che non vi fossero sufficienti elementi per notiziare la Procura. Per il secondo caso, invece, più recente, datato 2010, il maresciallo avrebbe comunque adempiuto ai propri doveri con un’annotazione di servizio con cui formulava la notizia di reato. Alla luce delle dichiarazioni fornite dal militare, il gup Carlo Cazzella ha  deciso di aggiornare l’udienza al prossimo 13 febbraio.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × cinque =