Nell’ambito delle attività incluse nel macro contenitore “Must in Time”, dal 6 al 16 dicembre, presso gli spazi del Must, museo storico della città di Lecce, si svolgerà la quinta edizione della Rassegna musicale “Suoni a sud” organizzata da Workin’ produzioni musicali, gruppo interno all’Associazione Culturale L’Orchestrina di Lecce, per la Direzione artistica della musicista Irene Scardia. 

La Rassegna Suoni a sud proporrà esecuzioni ed interpretazioni che, se pur nate ed alimentatesi nel loro percorso tradizionale, indagheranno sulle possibili evoluzioni stilistiche attraverso l’uso della tecnologia e della sperimentazione di nuove concezioni del fare e del fruire musica.

Suoni a sud volge lo sguardo alle produzioni musicali d’autore, con un’attenzione particolare a musicisti pugliesi che si distinguano per l’alta qualità tecnica della loro ricerca musicale, e si propone sia come momento di ascolto che come d’azione. Accanto ad un programma di concerti si terranno workshop e sessioni di ricerca, studiate appositamente per la sonorizzazione dello spazio museale.

Giovedì 6 dicembre alle 18.00, incontro con la stampa e il pubblico per la presentazione del programma della rassegna, della campagna promozionale del progetto “Vatti a fare un disco” a cura dell’etichetta discografica Workin’ Label, che privilegia la figura dell’autore e lo affianca nella sua produzione e nella promozione senza interferire nella proprietà del diritto d’autore ma collaborando attivamente nella buona riuscita del lancio discografico.

Sabato 8 dicembre alle 20.30 il secondo appuntamento con il concerto di Carolina Bubbico e Giorgio Distante “Voice loop trumpet & electronics”. I due musicisti, per la prima volta al lavoro insieme, oltre a proporre un’inedita fusione tra le loro esperienze compositive, trascorreranno l’intera giornata sperimentando dal punto di vista sonoro lo spazio del Must e rilasciando una creazione inedita che sarà eseguita in serata durante il concerto.

Mercoledì 12 dicembre il terzo appuntamento Suoni a sud è con la performance DI-Stanze Sonore. Il progetto prevede la realizzazione di un Workshop che si svolgerà nelle sale del Must dalle 17,30 e culminerà alle 21.00 con una performance inedita con l’Ensemble dei musicisti partecipanti. Gli artisti sperimenteranno insieme la sonorizzazione dello spazio museale invadendolo a “suon di suono” in un percorso in bilico tra forma compositiva e libera improvvisazione. L’Ensemble dei musicisti è composto da Carolina Bubbico, Gianni Lenoci, Gianna Montecalvo, Giorgio Distante, Valerio Daniele, Giorgia Santoro, Francesco Massaro, Luca Alemanno, Emanuele Coluccia, Alessandro Dell’Anna, Irene Scardia, Silvia Lodi, Antonio De Luca. Il workshop è aperto a tutti musicisti interessati. Per partecipare workinmusic@gmail.com.

Giovedì 13 dicembre alle ore 20.30 si terrà il concerto di Irene Scardia Trio con una performance pittorica di Silvana Di Blasi e domenica 16 dicembre alle 20.30 sarà la volta di Silvia Lodi e Antonio De Luca  con  “Fonìe 3” – Performance per sculture sonore, corpo e voce.