Un intero condominio di via De Blasi a Lecce non sopportava più i fastidi causati da una donna nigeriana di 38 anni e ha chiesto aiuto alla polizia. Esasperati dai continui disagi a cui venivano sottoposti, pare infatti che la donna lanciasse dal balcone pentole

, piatti, bicchieri e perfino alcuni mobiletti, i condomini non hanno trovato altro modo per risolvere la situazione. Così nel pomeriggio di ieri, poliziotti e vigili del fuoco, dopo l’ennesima lamentela, sono intervenuti, ma la donna si è rifiutata di aprire la porta,minacciando di gettare oggetti dal balcone.

Dopo circa 3 ore gli agenti sono riusciti a bloccarla e su disposizione del magistrato la donna è stata ricoverata nel reparto di psichiatria a Galatina.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − 13 =