L’intervento della provincia di Lecce sulle opere pubbliche ha finalizzato un nuovo obiettivo. L’Istituto Superiore “Lo Noce” di Maglie è stato dotato di una nuova palestra, ristrutturata e messa a nuovo. L’intervento, finanziato con delibera della Giunta Provinciale n. 295 del 16/11/2009 mediante mutuo a carico della Provincia per un importo complessivo di 250 mila euro, è stato finalizzato alla riqualificazione funzionale della palestra annessa all’Istituto

In particolare gli interventi eseguiti hanno riguardato la rimodulazione di tutta l’area coperta destinata ad attività sportive con la realizzazione, oltre agli spazi per attività sportiva vera e propria, anche di un vano destinato alle visite mediche, di un locale per deposito attrezzi, di una zona destinata a spogliatoi e servizi igienico-sanitari capace di sopportare un’affluenza contemporanea di due classi da quindici studenti ciascuna, oltre ad un bagno per gli insegnanti e per i disabili. L’eliminazione delle barriere architettoniche mediante la realizzazione di una rampa di accesso. Il rifacimento dell’ impianto elettrico e di quello idrico – sanitario, con l’installazione di due pannelli solari termici del tipo integrato, per l’adeguamento alle vigenti disposizioni e normativa.  Un nuovo impianto di riscaldamento con radiatori in alluminio tradizionali posti negli ambienti di servizio, ed elementi radianti lineari “Termostrisce”, posizionati a soffitto, in alternativa agli elementi a parete, onde evitare che gli stessi potessero in qualche modo limitare le attività sportive svolte dai ragazzi, o essere causa di infortuni. Il rifacimento del pavimento del campo di gioco, fortemente ammalorato, con l’applicazione di teli in materiale vinicolo avente superficie opaca antisdrucciolevole, su  sottofondo costituito da telo protettivo in fibra di vetro resinata. La sostituzione del rivestimento murario. La revisione degli infissi esterni con previsione di apertura elettrica a comando. Le opere di dipintura e completamento varie.

 

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.