“Di Antonio Conte compagno di squadra ho un bellissimo ricordo, passavamo molto tempo insieme, io ero molto giovane e lui, leccese come me, è stato un punto di riferimento importante”.

Fabrizio Miccoli ripensa a quella esperienza di 9 anni fa vissuta con la maglia della Juventus e al fianco di Antonio Conte, allora punto di forza del centrocampo bianconero. Adesso il tecnico leccese è il condottiero della Juve che domenica farà visita al Palermo di Miccoli e il capitano rosanero ammette che il bel rapporto che c’era una volta non c’è piu’. “Lo ricordo molto volentieri come compagno – spiega ai microfoni di Sky Sport 24 -, ma poi i rapporti si sono un pò incrinati, sono successe delle cose, ma non ho voglia di parlarne. Se ci sarà tempo un giorno chiariremo, ma al di là di tutto bisogna solo fargli i complimenti perchè sta facendo benissimo. Congratulazioni a lui e alla sua Juventus”.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.