Possono iniziare i lavori di riqualificazione di Largo Santa Marina nel Comune di Muro Leccese. E’ questo l’effetto del dispositivo di sentenza depositato sabato mattina dalla Terza Sezione del TAR di Lecce (Pres. Trizzino, Est. Caprini) che, condividendo le tesi difensive degli Avv.ti Pietro Quinto e Luigi Quinto nell’interesse del Consorzio Stabile Costruttori di Lecce, ha respinto il ricorso proposto dalla ditta Elle lavori che contestava gli esiti della gara nella quale si era collocata al secondo posto della graduatoria

L’appalto, indetto dal Comune di Muro nel febbraio 2012, ha ad oggetto il recupero del centro di uno dei borghi più affascinanti del Salento. La Regione Puglia ha stanziato 400mila euro per i lavori che prevedono la pedonalizzazione e rigenerazione di Largo Santa Marina con il rifacimento della pavimentazione utilizzando la tradizionale tecnica della posa di basoli in pietra calcarea, cordonature in pietra, abbattimento delle barriere architettoniche, arredo urbano, area verde e rifacimento impianti.

La ditta Elle lavori aveva contestato davanti al giudice amministrativo l’ammissione in gara del Consorzio CSC per carenza dell’attestato SOA di qualificazione e per difetto di sottoscrizione dell’offerta. Le censure sono state respinte dal TAR che ha confermato la legittimità dell’aggiudicazione consentendo all’amministrazione di avviare i lavori nel rispetto dei termini assegnati per la utilizzazione del finanziamento.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − dieci =