Alcuni giorni fa, i carabinieri della compagnia di Campi Salentina trovarono una pistola nella sua abitazione, nascosta tra le tegole di una mansardina, ma lui si era reso irreperibile. Ma all’alba di oggi, i militari sono riusciti a rintracciarlo ed arrestarlo.

In manette è finito Massimiliano Leuzzi, del posto, arrestato in ottemperanza di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed eseguita dai carabinieri dell’Aliquota radiomobile della locale compagnia. L’uomo risponde di detenzione di arma alterata, poiché durante il blitz dello scorso 29 novembre, in via Cellino, in casa spuntò una pistola a tamburo marca Smith&Wesson calibro 38 special, carica di sei colpi, pronta per sparare.
Nell’occasione, il rinvenimento fu effettuato dal cane anti-esplosivo del nucleo cinofilo dei carabinieri di Modugno. Leuzzi, invece, avvisato da amici della perquisizione nella sua abitazione, riuscì a far perdere le proprie tracce per giorni.

foto repertorio