Foto di Leonardo FabbriL’amore di un luporso e Su un tappeto di scuse sono rispettivamente il terzo e quarto capitolo di un album che vedrà la luce solo al termine della pubblicazione dei singoli, con un’operazione inversa a quella usuale che prevede, invece, il passaggio in radio dei singoli pezzi estratti dal cd.

Una scelta pratica, sulla scia della tradizione degli anni sessanta in cui il disco 33 giri raccoglieva spesso una serie di hit e successi a 45 giri, in parte legata anche all’aspetto economico dell’autoproduzione.
Il primo pezzo ad aprire il nuovo lavoro di Evy è stato Ogni puntino tondo, il fortunato brano dell’estate 2011 che a settembre diventò sigla di chiusura di Demo Rai su Radio 1 per cinque settimane, seguito da Rudy is typing dell’estate 2012, brano dedicato alle “emozioni” tecnologiche di un messaggio di chat istantanea in digitazione, un pop elettronico veicolato da un irriverente e simpatico video.
Ora è la volta di “L’amore di un luporso”, dolce favola di un amore tra una donna e un uomo rappresentato da un misterioso animale mitologico, il luporso, dotato delle caratteristiche positive dei due animali come ad esempio elusività, intelligenza, fedeltà, selettività, riservatezza, bellezza.
Il brano supportato da un video girato in Trentino nello splendido scenario offerto da questa terra, intende veicolare un messaggio positivo di riavvicinamento alla natura attraverso buon auspicio per un migliore rapporto tra l’uomo e questi splendidi abitanti dei nostri territori.
Si tratta di un soffuso pop elettronico totalmente arrangiato e suonato al computer dalla cantautrice.
La copertina, il servizio fotografico e il videoclip ad esso inerenti sono realizzati insieme al fotografo trentino Leonardo Fabbri (Envyda.it), ideatore del video in questione.
La “facciata B” di questo doppio singolo propone “Su un tappeto di scuse”, canzone dedicata alla figura dei bugiardi “professionali”, tema attuale e tutt’altro che leggero, ma sdrammatizzato attraverso il consueto stile frizzante e lieve a cui ci ha abituato Evy.
La figura del luporso e quella del venditore di tappeti di scuse sono antitetiche e ispirate a opposte e diverse tipologie di persone.

“L’amore di un luporso”,  e “Su un tappeto di scuse” in uscita in questi giorni sugli store digitali (Nokia già c’è). Il video dell’Amore di un luporso è in fase di montaggio e di prossima pubblicazione.
Copertina: Leonardo Fabbri (Envyda.it)
Foto: Leonardo Fabbri (Envyda.it)

Evy Arnesano Bio

Musicista, cantante, autrice, e produttrice originaria di Squinzano (Le).
A Bologna, sua città di adozione, ha lavorato come tastierista-corista  con diverse formazioni: Tremende, Papa Ricky, Radici nel cemento, Nidi d’Arac.
Altre collaborazioni: 400 colpi, Taglia 42, il gruppo spagnolo Dwomo.
Alla fine del 2009 ha pubblicato Tipa ideale (Heavylight rec) primo album solista interamente prodotto, scritto e arrangiato dalla cantautrice, dedicato alla memoria eterna di Piero Umiliani e Piero Piccioni.
E’ stata ospite di Serena Dandini nella puntata del 22 febbraio 2011 della trasmissione Parla con me su Rai 3, ottenendo un grande riscontro di pubblico e critica.
Ha ricevuto un attestato di merito dalla giuria di qualità nella terza edizione del concorso “La musica libera. Libera la musica”, indetto dal portale musicale della Regione Emilia Romagna, con il brano “Sulla riva di un fiume” inserito anche nella compilation realizzata per l’occasione.
E’ uno degli autori scelti da Paolo Belli a partecipare al progetto discografico “Giovani e Belli” nel quale l’artista emiliano canta il brano “Deliziose visioni” in duetto con Evy. Del cd Evy ha realizzato anche la copertina oltre ad aver partecipato alla produzione artistica del suo brano insieme a Belli.
Ospite de I Fatti vostri su Rai 2 insieme a Paolo Belli per presentare il brano in diretta televisiva il 23/09/2011.
Dal mese di aprile 2011 è uno dei blogger de Il Fatto Quotidiano.
Il 14 e 15 maggio ha partecipato a Social King su Rai 2.
E’ stata ospite di Brasil, Start, Invito personale, Stereonotte e Demo su Radio Rai1 (di cui il brano “Ogni puntino tondo”è stato sigla di chiusura dal 24 ottobre per cinque settimane), Notturno italiano su Radio Rai internazionale, Ztl e la notte degli indipendenti su Isoradio.
Recensioni e articoli tra gli altri su: Film tv, XL di Repubblica, Rockerilla, Il Fatto Quotidiano, la Repubblica Bologna, Roma, Torino, Bari. Il Corriere della Sera Bologna, Bari. Nuovo Quotidiano di Puglia, la Gazzetta del Mezzogiorno, Il Resto del Carlino, Alias de Il Manifesto.
E’ in copertina sul calendario Udi 2012 “Libere di lavorare”.
Attualmente al lavoro sul nuovo album la cui pubblicazione è fissata all’estate 2013, anticipata dai singoli estratti due per volta a distanza di qualche mese l’uno dall’altro a partire dall’estate 2011.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.